• GINNASTICA OVER 50


    TERZA ETÁ

    Movimenti lenti, attenta respirazione, benessere a 360 gradi: queste, in sintesi, le caratteristiche della ginnastica dolce

GINNASTICA OVER 50

Vai alla pagina TERZA ETÁ

Movimenti lenti, attenta respirazione, benessere a 360 gradi: queste, in sintesi, le caratteristiche della ginnastica dolce, una disciplina sportiva orientata al benessere capace di adattarsi alle esigenze di sportivi e non. Un tipo di attività motoria nella quale prevalgono movimenti lenti e graduali, eseguiti al corpo libero senza richiedere uno sforzo particolare a chi la pratica.

Vediamo, dunque, come funziona, che benefici ha e a chi è più indicata come disciplina per mantenersi in forma.

COME FUNZIONA?
Come anticipato, si tratta di uno sport che prevede esercizi graduali e mirati, che vanno ad agire in maniera specifica su alcuni muscoli: l’obiettivo è allenare il corpo allo sport senza stressarlo in maniera eccessiva. Quindi, vengono eseguiti in serie: allungamenti, distensioni, stretching e addominali di vario genere che vanno ad agire sulla flessibilità del tono muscolare e sulle articolazioni. Non mancano anche movimenti specifici mirati alla distensione della colonna vertebrale e dei muscoli del collo che spesso determinano irrigidimenti e mal di schiena.

I benefici sono molteplici:

  • tonificazione generale del corpo
  • correzione di posture scorrette, spesso causate dalle ore in ufficio di fronte al computer
  • maggiore flessibilità
  • benefici all’apparato cardio-circolatorio e respiratorio.

Inoltre, si tratta di una disciplina versatile poiché la ginnastica dolce può assumere forme differenti in base alla tipologia di esercizi eseguiti. Crunch, squat, alzate delle gambe da seduti o butterfly pettorali risultano molto utili se l’obiettivo è riconquistare la forma fisica. Così come è possibile concentrarsi nello specifico solo su alcune parti del corpo, come gambe e glutei, per rafforzarne i muscoli e ottenere una silhouette più tonica.

A CHI È CONSIGLIATA?
L’approccio alla ginnastica dolce è semplice: mantenersi in forma è possibile, e questo vale per tutti. Si tratta di un’attività senza limitazioni: è particolarmente indicata anche per chi ha problemi di postura, per chi non svolge attività fisica regolare da tempo e agli anziani, oltre ad essere consigliata anche a persone sedentarie.

In genere, prevede esercizi che non richiedano di sdraiarsi o alzarsi da terra più volte, movimenti che con il passare dell’età possono diventare più rischiosi.

Il rapporto tra sforzo e beneficio, insomma, è nettamente sbilanciato a favore del secondo, anche se, occorre ricordarlo, la ginnastica dolce non ha un impatto immediato sul corpo: chi la pratica con costanza e attenzione osserverà un cambiamento lento e graduale del proprio corpo, e un miglioramento generale del proprio benessere fisico.

BENEFICI ANCHE PSICOLOGICI E FISICI
Non vanno trascurati i benefici psicologici che la pratica regolare di ginnastica dolce può introdurre nella vita di chi la pratica. In generale, la tipologia di esercizi proposti favorisce anche il rilassamento e la piacevole sensazione di “svuotare la mente” dopo l’allenamento diventa presto una consuetudine.

Per gli esercizi più impegnativi si possono utilizzare palle o rulli morbidi con la finalità di facilitare il corretto svolgimento di alcuni dei movimenti richiesti.

Vai all’Orario Corsi